Perchè Cadono I Capelli

La perdita del capello giornalmente è una questione del tutto fisiologica, ma nel momento in cui si nota una azione copiosa allora è il caso di valutare cause e attuare dei rimedi naturali. Vediamo insieme perché cadono i capelli e come risolvere il problema.

Perché cadono i capelli

La caduta dei capelli al giorno è del tutto normale, ma lo stress e le condizioni di una vita stancante possono mettere a dura prova la salute della cute e del capello stesso.

La caduta dei capelli può accadere durante il cambio di stagione, quando si attraversa un periodo molto stressante sino ad una terapia antibiotica che ha indebolito le difese immunitarie che impatta anche sulla cute, ma anche dei prodotti con una formulazione aggressiva. Di norma ogni giorno cadono sino a 100 capelli ed è una conseguenza fisiologica di rinnovamento continuo.

Nel momento in cui il numero dei capelli che si perdono in un giorno aumenta, allora è il caso di capire il motivo e utilizzare dei rimedi per andare a rafforzare cute e capelli. È bene evidenziare che alcune condizioni portano ad un indebolimento del capello come gravidanza, menopausa, stress e lavoro impegnativo. Se si manifesta una perdita a ciocche o a zone allora è il caso di rivolgersi ad uno specialista del settore per valutare eventuali patologie esistenti.

Quali sono le cause scatenanti della caduta dei capelli?

Squilibri ormonali

È uno dei fattori scatenanti, spesso infatti lo squilibrio o il cambiamento ormonale (ormoni maschili e ormoni femminili) – come un calo di estrogeni per fare un esempio – impatta fortemente sulla cute e causa una caduta di capelli più importante del solito. Perché accade? Può accadere dopo una dieta drastica, disturbo alimentare, cambiamento come menopausa o gravidanza, cambio di pillola oppure durante l’allattamento.

Alimentazione

Tutto parte dalla tavola soprattutto la salute di tutto l’organismo. Per questo motivo se non si assumono dei cibi ricchi di proteine, vitamine e sali minerali anche la cute andrà a accusare il colpo. Una alimentazione non corretta significa non dare al capello la giusta energia e nutrimento di cui necessita così che nelle fase telogen viene allungata a svantaggio della anagen che è legata alla sua crescita.

Stress

Può sembrare banale ma lo stress è in grado di attuare un effetto domino devastante su tutto l’organismo. Se intenso e prolungato, la cute si indebolisce e si avverte una perdita di capelli massiva eliminando tutta l’energia di cui ha bisogno. Il ciclo biologico del capello ha necessità di molta energia, per questo motivo quando la cute va in carenza allora i capelli diventano subito sottili, fragili e spezzati.

Cambio di stagione

La perdita del capello può essere legata anche al cambio di stagione. È bene evidenziare che in agosto e settembre si attua la fase di telogen – quando il capello è ancora nel follicolo ma le sue attività vitali non sono attive così da cadere in maniera massiva. In estate si noteranno più capelli in giro per casa o sulla spazzola (soprattutto nelle donne), mentre in inverno si avrà la sensazione che siano più forti e di avere una chioma più fluente.

Ereditarietà

In qualche caso la perdita dei capelli non è un problema ma è prettamente un fattore ereditaria legata anche ad una disfunzione intestinale oppure tiroidea. Bisogna preoccuparsi in caso di alopecia androgenetica che si trasmette tramite il cromosoma X (mamma che lo trasmette al figlio maschio).

Fumo

Il fumo agisce nella maggior parte dei casi negativamente su tutto l’organismo e soprattutto sulla circolazione del sangue. Per questo motivo ha un forte potere sul follicolo pilifero tanto da danneggiarlo aumentando il rischio di infiammazione. Non solo fumo attivo ma anche quello passivo secca i capelli e ostruisce i pori.

Farmaci

Le persone che seguono una terapia farmacologica noteranno subito una caduta importante di capelli. Questo perché ci sono farmaci che interferiscono con il ciclo vitale degli stessi, andando a scontrarsi con l’attività ordinaria e provocandone le caduta, con manifestazioni di alopecia androgenetica o alopecia areata.

Sole e smog

Sono due elementi con la quale oramai si convive. I raggi UV sono dannosi e fanno morire le cellule dei bulbi. Lo smog e le polveri sottili penetrano nella cute e provocano infiammazioni con conseguenze poco piacevoli. Per questo è importante una cura continua e soprattutto alimentarsi con cibi che possano fare da scudo, rendendo i capelli sani e lucenti.

Rimedi naturali per rinforzare i capelli

Una volta capito che cosa fa cadere i capelli, ci sono dei rimedi naturali – oltre ad una sana alimentazione – che possono essere degli alleati nel contrastare questa azione:

Semi di fieno greco

Sono importanti per prevenire la caduta dei capelli attivandone la crescita sia nelle donne e sia negli uomini. Si può infatti preparare un composto che andrà applicato sul cuoio capelluto almeno un’ora prima dello shampoo ideale anche contro la forfora.

Aloe vera

Ovvero uno dei rimedi naturali più utilizzati per ogni problema di pelle, cute e organismo. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antisettiche lavorano direttamente sulla cute nutrendola e disinfettandola. Anche in questo caso basterà un impacco mezz’oraprima del solito shampoo così da conferire tutti gli elementi indispensabili per la bellezza dei capelli contrastandone la caduta.

Amnia

Che è un estratto in polvere che deriva da una pianta indiana. Ideale per la preparazione di maschere che si applicano sui capelli con lo scopo di rafforzarli, nutrirli e idratarli contrastandone la caduta.

Avocado

Un frutto dalle mille risorse che in questo caso è ricco di vitamine e sali minerali. Per ottenere questi benefici basterà preparare un impacco con la sua polpa da applicare mezz’ora prima del solito shampoo. Da non sottovalutare anche l’olio di avocado che aiuta in caso di capelli secchi e sfibrati.

Olio di oliva

Uno dei rimedi naturali per contrastare la perdita dei capelli più antichi e utilizzati per la bellezza dei capelli. Basteranno pochissime gocce sulla cute lasciando agire un’ora prima del solito shampoo e balsamo.

Zenzero

Non solo per l’organismo ma anche per la perdita dei capelli. In caso di capelli secchi e spenti con predisposizione alla caduta, si può usare per preparare un impacco insieme ai semi di lino da applicare un’ora prima dello shampoo, una volta alla settimana.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *